La TV dei Siciliani

Il Napoli continua a volare: 3-2 all’Udinese

6

NAPOLI (ITALPRESS) – Pur soffrendo nel finale, prosegue la marcia trionfale del Napoli che al Maradona supera per 3-2 l’Udinese chiudendo al meglio questa prima fase di stagione a pochi giorni dall’inizio dei Mondiali. Dopo il triplice vantaggio, i padroni di casa staccano la spina nel finale concedendo due reti nell’ultimo quarto di gara ai friulani che non riescono però a evitare il ko. La prima chance è per gli ospiti e arriva all’8′, quando Meret ci deve mettere del suo per evitare lo svantaggio su un tacco ravvicinato di Deulofeu nato da un assist dalla destra di Ehizibue. Dopo lo scampato pericolo, i campani passano in vantaggio al quarto d’ora. Elmas riceve sulla sinistra e mette un traversone tagliato a uscire che trova la testa di Osimhen che non sbaglia firmando l’1-0. Poco dopo, Deulofeu esce dal campo (in lacrime) per infortunio e gli azzurri ne approfittano al 31′, siglando il raddoppio al termine di un contropiede da manuale. Osimhen avanza e smarca di tacco Lozano che lancia per Zielinski, il quale si aggiusta il pallone sul destro depositando la palla sotto l’incrocio lontano dove Silvestri non può arrivare. E’ il 2-0 con cui le due squadre vanno al riposo.
E’ poi una nuova ripartenza perfetta a regalare il tris ai partenopei al 13′ della ripresa. Osimhen fa il movimento, Anguissa porta palla e serve alla in profondità Elmas che entra in area, salta il diretto marcatore e infila Silvestri sul suo palo con un tocco ravvicinato di destro. Tre minuti dopo, il macedone sfiora la doppietta personale con un potente destro al volo ma Silvestri si supera ed evita il peggio. Il portiere ex Verona è ancora protagonista al 29′, quando salva su una botta ravvicinata di Osimhen. Al 34′ i locali si distraggono e subiscono il 3-1. Success riceve in area e appoggia di petto per il neo entrato Nestorovski che infila Meret con un bel mancino di prima intenzione. Tre minuti dopo, una leggerezza di Kim spalanca la strada a Samardzic che dal limite dell’area supera Meret con un bel sinistro a giro per il 3-2. Un uno-due pesante per gli uomini di Spalletti che riescono però a tenere il vantaggio fino al fischio finale. Il Napoli festeggia così 3 punti che lo mandano in fuga a +11 rispetto alle inseguitrici, in attesa delle altre sfide di giornata e di una sosta per il Mondiale che gli azzurri vivranno in beata solitudine in testa alla classifica. Una buona Udinese resta invece ottava a quota 24.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Generated by Feedzy