La TV dei Siciliani

Tajani “La manovra in Parlamento si potrà migliorare”

5

ROMA (ITALPRESS) – Sulla manovra “non c’è alcun problema nella maggioranza”. Lo dice al Corriere della Sera il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani.
“La linea dentro Forza Italia la dà Berlusconi. Ognuno può dire quello che pensa e ovviamente tutto è migliorabile, ma un governo si trova a fare i conti con la realtà”, sottolinea Tajani in merito ad alcuni pareri sulla legge di bilancio espressi da esponenti di Fi.
“La manovra è stata scritta con tempi molto ristretti e in una situazione economica molto complicata, tra guerra e crisi energetica, ma imprime una svolta politica, c’è l’inizio di un cambiamento”, spiega il coordinatore nazionale di Forza Italia, che aggiunge: “Non si può realizzare tutto subito, questo è l’inizio. E’ una legge di Bilancio che ha una visione. Le pensioni? Le abbiamo aumentate. Le tasse? Le abbiamo abbassate. E’ chiaro che non sono stati raggiunti tutti gli obiettivi della campagna elettorale ma abbiamo cinque anni, porteremo a termine tutto. Abbiamo dato grande sostegno alle famiglie e alle imprese per gli alti costi dell’energia. Ci sono aiuti per i più deboli e per il ceto medio è un segnale di attenzione per i pensionati”.
L’alto debito pubblico “lo abbiamo ereditato due mesi fa – sottolinea Tajani -. L’importante è che le scelte vadano nella direzione giusta. Abbiamo fatto un primo passo senza sforamenti, dando un segnale a Bruxelles perchè la manovra venga approvata. E i mercati hanno apprezzato”.
“In Parlamento si potrà correggere e migliorare qualcosa e Forza Italia farà la sua parte, sono sicuro – aggiunge -. Intanto c’è la decontribuzione per chi assume giovani sotto i 35 anni, donne e percettori del reddito. Altri segnali forti per le imprese sono la conferma dell’abbattimento del cuneo fiscale e il rinvio di plastic e sugar tax”.

– foto Agenziafotogramma.it –

(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.

Generated by Feedzy