La TV dei Siciliani

Piazza di Siena, a Roma il meglio dell’equitazione mondiale

61

ROMA (ITALPRESS) – Ben 81 atleti – tra cui i migliori 5 nella ranking list mondiale – che rappresenteranno 16 diverse nazioni e si sfideranno all’interno di Villa Borghese, un monumento a cielo aperto nel cuore di Roma, per un montepremi da 1 milione di euro e il prestigio di vincere uno degli eventi più importanti del mondo. Sono questi i numeri della 90esima edizione di Piazza di Siena, che si terrà dal 25 al 28 maggio a Roma. “Piazza di Siena non è solo un evento sportivo internazionale, ma romano e dei romani che noi ringraziamo perchè ci permettono di organizzarlo in questo monumento. Un evento eco compatibile e abbiamo dimostrato che in un contesto come Villa Borghese si possono organizzare eventi di portata internazionale”, ha sottolineato Marco Di Paola, presidente della Federazione Italiana Sport Equestri durante la conferenza stampa di presentazione. Un evento importantissimo non solo per il prestigio, ma anche dal punto di vista sportivo con la squadra italiana chiamata a mettersi in mostra in vista delle prossime Olimpiadi di Parigi 2024. “A un anno da Parigi sto con il fiato sul collo per la qualificazione. Piazza di Siena è un test importante per la squadra visto che il Ct avrà da scegliere. Quest’anno abbiamo i campionati europei a Milano dove ci saranno altri 3 posti, ma qui a Piazza di Siena ci sarà un banco di prova importante per Parigi”, le parole di Giovanni Malagò, presidente del Coni. Una vetrina importante per tutto il mondo dell’equitazione e anche per la città di Roma così come per l’Italia, sempre più al centro del mondo sportivo e non solo. “Un evento importante non solo per la città, ma per l’intero circuito a livello mondiale. I migliori binomi saranno qui”, conclude Abodi. Non solo un evento sportivo ma anche un’opportunità per Roma e per uno dei suoi cuori verdi, Villa Borghese che quest’anno si presenta con il “Prato senza Frontiere”, con un ovale senza barriere e più ampio, così come, grazie alla collaborazione tra Sport e Salute e Roma Capitale, ci sarà il “Piano Sentinella” che prevede il monitoraggio costante del verde e dell’alberatura, con una vera e propria anagrafe delle piante che fornirà età, stato di salute, dimensioni e cenni storici delle piante secolari.
– foto spf/Italpress –
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.