La TV dei Siciliani

Emergenza maltempo, salta il Gp di F1 a Imola

57

ROMA (ITALPRESS) – Niente Gran Premio dell’Emilia Romagna nel weekend a Imola. Davanti al maltempo che ha colpito pesantemente la regione, anche la Formula Uno fa un passo indietro. Alla vigilia di quello che sarebbe stato il primo giorno ufficiale di attività sul circuito con la tradizionale conferenza stampa dei piloti, la F1 annuncia che “a seguito dei colloqui tra la Formula 1, il presidente della Fia, le autorità competenti – tra cui i Ministri competenti, il presidente dell’Automobile Club d’Italia, il presidente della Regione Emilia-Romagna, il sindaco della Città e il promotor – è stata presa la decisione di non procedere con il weekend del Gran Premio di Imola. La decisione è stata presa perchè non è possibile portare avanti l’evento in sicurezza per tifosi, team e personale ed è la cosa giusta e responsabile da fare vista la situazione in cui versano i paesi e le città della regione. Non sarebbe giusto esercitare ulteriori pressioni sulle autorità locali e sui servizi di emergenza in questo momento difficile”. “La decisione che è stata presa è quella giusta per tutti, le comunità locali e la famiglia della F1, poichè dobbiamo garantire la sicurezza e non creare oneri aggiuntivi per le autorità mentre affrontano questa terribile situazione”, ha sottolineato Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato della Formula 1, per il quale “è una tale tragedia vedere cosa è successo a Imola e in Emilia-Romagna, la città e la regione in cui sono cresciuto, e i miei pensieri e le mie preghiere sono con le vittime delle inondazioni e le famiglie e le comunità colpite. Voglio esprimere la mia gratitudine e ammirazione per gli incredibili servizi di emergenza che stanno lavorando instancabilmente per aiutare coloro che hanno bisogno di aiuto e alleviare la situazione: sono eroi e tutta l’Italia è orgogliosa di loro”. “I miei pensieri e quelli di tutta la famiglia della Fia sono con coloro che sono stati colpiti dalla terribile situazione in Emilia Romagna – ha invece sottolineato il numero uno della Federazione mondiale, Mohammed Ben Sulayem – La sicurezza di tutte le persone coinvolte e gli sforzi di recupero sono la massima priorità in questo momento”.
Già in mattinata era chiaro che si potesse andare verso lo stop. Lo stesso ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, aveva fatto sapere che sarebbe stato opportuno il rinvio del Gran Premio alla luce dell’emergenza maltempo, mettendosi in contatto con istituzioni e associazioni coinvolte ed evidenziando come in questa fase fosse “doveroso concentrare tutti gli sforzi per fronteggiare l’emergenza”, anche evitando sovraccarichi di traffico in una zona duramente colpita.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.