La TV dei Siciliani

Armi da guerra per la mafia, arrestato esponente cosca di Catania

35

I Carabinieri del Comando provinciale di Catania hanno arrestato per detenzione illegale di arma da guerra e clandestina, detenzione abusiva di munizioni e ricettazione, un pregiudicato catanese 26enne, indicato come esponente del clan “Cappello”. Sequestrato un vero e proprio arsenale, costituito sia da armi da guerra, che clandestine, ovvero un fucile a pompa, un Kalashnikov e 4 pistole, munite di centinaia di proiettili, nonché passamontagna e maschere facciali. vbo

I commenti sono chiusi.