La TV dei Siciliani

Msc presenta a Palermo la nuova ammiraglia “World Europa”

43

PALERMO (ITALPRESS) – Cerimonia di esordio a Palermo della Msc “World Europa”, la nuova ammiraglia della compagnia – terzo brand crocieristico al mondo – che per la prima volta imbarcherà i crocieristi dal porto del capoluogo siciliano per effettuare crociere settimanali per l’intera stagione invernale, partendo ogni martedì per toccare, la Valletta, Barcellona, Marsiglia, Genova, Civitavecchia, Palermo (7 notti).
“Siamo molto soddisfatti di questo importante risultato che certifica e testimonia ancora di più quanto gli sforzi e gli investimenti del sistema sistema portuale poi producano risultati permettendo alle grandi ammiraglie di scalare al porto di Palermo – ha detto Luca Lupi, segretario generale dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale -. Il numero di passeggeri 2023 a Palermo supera il dato di tutti i porti siciliani del 2019: oltre 930 mila passeggeri e ci avviamo, nel 2024, ad essere il quarto porto crociere a livello nazionale con oltre un milione di passeggeri. Tutto questo è stata possibile grazie alla forza del lavoro, alla sinergia con l’amministrazione comunale che permette di far arrivare tanti croceristi. Un lavoro di squadra che coinvolge gli operatori, le agenzie, le imprese marittime, l’armatore. Il territorio parla da solo. Avere un porto adeguato, con servizi efficienti, rafforza questo vantaggio competitivo”.
La nave da crociera, lunga 333 metri, larga 47 e alta 68 metri (varo dicembre 2021), è caratterizzata da un design avveniristico. E’ la nave più grande mai costruita in Europa, nonchè la più avanzata al mondo dal punto di vista tecnologico e ambientale. Oltre ad adottare le più recenti tecnologie green disponibili sul mercato, capaci di ridurre al minimo l’impatto sulla qualità dell’aria e sugli ambienti marini, la nuova ammiraglia utilizza un innovativo sistema di propulsione a gas naturale liquefatto (Gnl), il carburante fossile più pulito attualmente esistente su larga scala, in grado di tagliare le emissioni di zolfo di oltre il 99%, quelle di azoto dell’85% e quelle di CO2 fino al 25%, eliminando quasi totalmente le emissioni di particolato.
“MSC continua ad investire in un porto che per noi è uno dei più importanti in assoluto del sud Italia – ha sottolineato Giuseppe Lupelli, sales manager sud Italia MSC -. Il fatto stesso che posizioniamo una bava 12 mesi l’anno su Palermo e non su altri porti è un grande messaggio da parte nostra. A Palermo negli ultimi anni abbiamo posizionato a Palermo navi più grandi – ha aggiunto Lupelli -. Naturalmente le istituzioni ci hanno aiutato, basta guardare il nuovo terminal. Siamo assolutamente soddisfatti del dialogo con le istituzioni”.
MSC registrerà nel capoluogo siciliano, grazie al posizionamento di ben tre navi, un nuovo record di movimentazione dei passeggeri, pari a 468.000, più del doppio rispetto ai 207.000 turisti trasportati nel 2022 (+126%). Nel 2024 i numeri segneranno un ulteriore incremento con 475.000 crocieristi, confermando così la leadership di MSC Crociere nello scalo palermitano con oltre il 50% di quota di mercato, rispetto al 38% del 2022.
“E’ un’altra puntata da raccontare di una collaborazione importante e proficua tra autorità portuale, città e il mondo del mare – ha affermato Roberto Lagalla, sindaco di Palermo -. Avere oggi qui questa ammiraglia dei mari per la prima volta, e resterà per tutto l’inverno, è certamente motivo di orgoglio ma anche la conseguenza di un lavoro organizzativo, gestionale, realizzativo che ha fatto della nostra stazione marittima un punto attrattivo che introduce alla città. Una città, che stiamo cercando di migliorare conformemente ai miglioramenti intervenuti del porto. Porto e waterfront che tra l’altro saranno oggetto di ulteriori interventi congiunti da parte dell’autorità portuale e dell’amministrazione comunale”.
Per celebrare l’evento si è svolta a bordo della nave, come da antica tradizione marinaresca, la cerimonia del “Maiden Call” alla presenza delle principali autorità e istituzioni cittadine e regionali, di esponenti del settore marittimo, dell’industria, del commercio e del turismo – viste le importanti ricadute delle crociere sull’economia cittadina -, oltre al top management della Compagnia.
Tra i presenti il Sindaco di Palermo, Roberto Lagalla; Luca Lupi, Segretario Generale dell’Autorità di Sistema Portuale Mare di Sicilia Occidentale; il Capitano di Vascello Fabio Rottino, Comandante in seconda della Capitaneria di Porto; Lorenzo Berlioz, Vice Questore della Polmare; Vittorio Costantini, Vice Commissario della Polizia di Frontiera; Sebastiano Bartolotta, Capo Pilota del Porto di Palermo; Giovanni D’Angelo, Presidente Ormeggiatori; Giuseppe Bentivoglio Fiandra, Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco; Guido Barcellona, Segretario Generale della Camera di Commercio di Palermo-Enna; Vito Riggio, Amministratore Delegato di GESAP – Aeroporto di Palermo; Giuseppe Todaro, Amministratore Delegato Portitalia; Antonio Di Monte, General Manager West Sicily Gate.
– foto xd6 Italpress –
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.