La TV dei Siciliani

Como, scoperto all’esame di guida con microcamera e auricolare

8

COMO (ITALPRESS) – I Finanzieri del Comando Provinciale di Como hanno sorpreso, nel corso di una sessione d’esami per il conseguimento della patente di guida categoria “B”, presso la locale Motorizzazione Civile, uno dei candidati con uno smartphone nascosto e un auricolare senza fili, che consentivano a una terza persona, collegata dall’esterno, di visionare le domande d’esame e suggerire le risposte corrette.
A portare i finanzieri del Gruppo Como sulle tracce del candidato è stata una segnalazione pervenuta dall’esaminatore che, insospettitosi dal comportamento del concorrente, ha immediatamente attivato una pattuglia di Baschi Verdi, in servizio di “117” che, intervenuta sul posto, ha scoperto il kit utilizzato per superare fraudolentemente la prova d’esame, costituito da un micro-auricolare, un giubbotto, al cui interno era stato occultato un apparecchio telefonico, ed una microcamera posizionata sull’indumento in modo da non poter
essere visibile. L’uomo, un pakistano di 25 anni, è stato cautelativamente accompagnato presso il locale nosocomio, dove, per estrarre il micro-auricolare occultato pericolosamente nel condotto uditivo, è stato necessario l’intervento di un medico che ha scongiurato la presenza di eventuali danni all’udito.
Il candidato dimesso dall’ospedale, è stato pertanto denunciato e il kit tecnologico è stato sequestrato dai militari operanti, al fine di risalire ai complici dell’ingegnoso, ma illegale, sistema.

gsl/pc/red

I commenti sono chiusi.