La TV dei Siciliani

Ponte Stretto, il 16 aprile la Conferenza di servizi istruttoria

10

ROMA (ITALPRESS) – L’iter burocratico per l’avvio dei lavori per
il ponte sullo Stretto di Messina è ai nastri di partenza: il
prossimo 16 aprile, alle 11:00, è stata indetta al Mit la
Conferenza dei Servizi istruttoria. Al tavolo invitati a
partecipare tutti i ministeri e le Amministrazioni Statali
interessati, le Regioni Calabria e Siciliana, i comuni, nonchè gli enti gestori delle reti infrastrutturali (gas ed energia, ad
esempio) destinatari delle eventuali interferenze. A tutti sarà
messa a disposizione la documentazione progettuale, in modo da
permettere la più ampia partecipazione e le valutazioni del caso.
Si tratta del primo passo operativo che segna l’inizio delle
attività per la messa a punto dei cantieri entro l’anno.
Il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti che segue con attenzione, fin dal suo insediamento, il dossier – si legge nella nota del Mit – si è dichiarato molto soddisfatto e fiducioso che il confronto porti alla definizione delle attività nel più breve tempo possibile. Così una nota del Mit.
“L’avvio della Conferenza di servizi per il prossimo 16 aprile come comunicato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, rappresenta un ulteriore concreto passo avanti nell’ambito dell’iter approvativo volto alla realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina. Altrettanto importante è stata la comunicazione del Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica che, nei giorni scorsi, ha dichiarato la “procedibilità” per l’avvio della valutazione degli elaborati ambientali” ha detto l’Amministratore delegato della Stretto di Messina, Pietro Ciucci.
“Questa fase intermedia, legata alla pubblicazione dell’Avviso ha spiegato Ciucci – consentirà a tutti gli interessati di prendere visione della documentazione progettuale relativa al piano degli espropri e formulare eventuali osservazioni. In tale contesto la società Stretto di Messina, aprirà ‘Sportelli informativì sia a Messina che a Villa San Giovanni, in spazi dedicati messi a disposizione dai rispettivi comuni, per fornire il supporto necessario per l’analisi della documentazione”.

– Foto: Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.