La TV dei Siciliani

Termina 1-1 lo scontro salvezza Cagliari-Verona

9

CAGLIARI (ITALPRESS) – Quasi 77 minuti di nulla rossoblù poi Claudio Ranieri cambia tre uomini del Cagliari e rischia di vincere una partita che sembrava abbondantemente persa. Sardi inizialmente in bambola totale. Zero tiri in porta e poca costruzione del gioco. In una partita del genere, in cui ci si giocava la vita, il Cagliari appare a lungo smarrito, consegnandosi al Verona che ha sbagliato solo nel non assestare il colpo decisivo. Nel finale, con un centrocampo fresco, è stato il Cagliari a rovesciarsi in avanti e a sfiorare il vantaggio ma alla fine lo spareggio salvezza termina sull’1-1.
Prime fasi molto contratte poi, al 15′ Shomurodov, su assist di Nandez, in scivolata sfiora il palo. Pochi spunti, tanti lanci lunghi, l’importanza della posta in palio si sente tutta. Alla mezz’ora errore di Zappa, Mitrovic cambia gioco per Noslin, bravo a servire Bonazzoli, che infila Scuffet per lo 0-1. Il Verona potrebbe raddoppiare al 40′ con un contropiede di Folorunsho ma il portiere dei sardi è bravissimo a ribattere la conclusione del centrocampista gialloblù.
Nella ripresa entra Viola per Shomurodov ma è il Var a tenere in piedi il Cagliari quando Zappa sbaglia ancora e Lazovic segna. Serve il replay per evidenziare un fuorigioco che annulla il raddoppio veronese. Il Cagliari si affida a Luvumbo, Zappa sbaglia l’aggancio su cross di Viola davanti a Montipò quindi Scuffet salva ancora su Lazovic (16′). Il Verona abbassa i ritmi, Ranieri cambia quasi tutto il centrocampo e i risultati gli danno ragione. Luvumbo sfonda a sinistra, crossa, la difesa scaligera respinge, Sulemana spara a rete facendo esplodere l’Arena sarda. Nel finale la partit si mantiene incertissima. Lo stadio supporta i rossoblù fino alla fine, il pathos aumenta con il passare dei minuti, Luvumbo, al 45′, esalta ancora Montipò; poi il Verona si chiude e si salva.
– Foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.