La TV dei Siciliani

Siracusa premiata da CoReVe come Comune riciclone 2023

14

SIRACUSA (ITALPRESS) – Siracusa, insieme a Genova, è stata premiata comune riciclone 2023, il riconoscimento assegnato da CoReVe, il consorzio di recupero del vetro che, nell’ambito dell’iniziativa di Legambiente e patrocinata dal Ministero per l’Ambiente, premia i Comuni convenzionati che si sono distinti per la quantità e la qualità della raccolta del vetro.
Il Comune di Siracusa è riuscito grazie ai Bandi Anci Coreve ad attivare delle modalità di raccolta innovative nel pieno rispetto del sito UNESCO di Ortigia. In particolare, è stata creata una stazione di raccolta mobile, con servizio di svuotamento on demand, attiva nelle ore serali della zona Ortigia. La stazione di raccolta è strutturata con un operatore dotato di un automezzo a vasca elettrico. Le utenze coinvolte saranno dotate di carrellati da 120 litri con RFID. E’ disponibile, inoltre, una applicazione, che permette alle diverse utenze di registrarsi e prenotare il servizio di svuotamento, quando si rende necessario, e quindi a riempimento del proprio contenitore. La funzione della stazione mobile è di garantire un servizio di svuotamento continuo a chiamata, durante le ore serali, per le utenze maggiori produttrici di rottami in vetro.
Il progetto è supportato da una campagna informativa, con l’obiettivo di sensibilizzare le utenze cittadine domestiche e non domestiche sulla corretta separazione e conferimento degli imballaggi in vetro.
“Per raggiungere questi traguardi occorre coinvolgere i cittadini, i giovani, i ragazzi e per fare questo CoReVe investito complessivamente in poco più di 2 anni 22 milioni di euro, con il sostegno e l’aiuto di ANCI, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, per la messa a terra del più importante intervento strutturale per la raccolta differenziata del vetro che ha permesso di migliorare la raccolta in quasi 400 Comuni. I risultati raggiunti dai Comuni di Genova e Siracusa mostrano che dove c’è fattiva collaborazione delle amministrazioni locali si può agire in modo incisivo, migliorando sensibilmente la capacità di riciclo dei cittadini con indubbi vantaggi per le casse comunali e per l’ambiente”, ha dichiarato Gianni Scotti, presidente di CoReVe.

– foto ufficio stampa CoReVe –
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.