La TV dei Siciliani

La Rap avvia bonifica nei quartieri di Palermo dopo le “vampe” di San Giuseppe

6

PALERMO (ITALPRESS) – Il personale della Rap, a partire da questo fine settimana, è stato impegnato nelle attività di bonifica dei siti oggetto di vandalismo nel giorno che ha preceduto la festa di San Giuseppe, con le vampe, quando a Palermo sono stati registrati diversi incendi di cataste di legna ma anche di cassonetti dei rifiuti. Gli operatori sono intervenuti in via Antonio Di Rudinì angolo via Michele Cipolla, via Gaspare Mignosi angolo via Antonio Ugo, via Tiro a Segno, via Filippo Corazza angolo Vito D’Ondes Reggio, via Nicola Alongi. Dopo avere definito le attività nella terza circoscrizione, l’Azienda fa sapere che il personale della Rap sta intervenendo presso la quarta circoscrizione. In particolare, in via Mico Geraci, in via Orsa Minore, all’altezza del civico 214, in via Nina Siciliana, in via Perpignano e ancora, in via Carmelo Lazzaro, via Cimbali angolo Spedalieri. A seguire si interverrà anche in via San Raffaele Arcangelo.
“Le attività per rimuovere il bruciato in altri dieci siti – fanno sapere dalla Rap – continueranno anche domani e proseguiranno fino al ripristino delle normali condizioni delle strade coinvolte da questi comportamenti fuori dalle regole. Per queste attività in campo una pala meccanica, un cassone scarrabile con motrice e un autocarro. A seguire interverrà anche una spazzatrice”.
Nella prima circoscrizione i siti individuati che saranno oggetto di intervento “dopo la caratterizzazione del rifiuto” sono Piazza Kalsa, via Li Puma, via Amedeo D’Aosta, via Di Vittorio, via Norman Zarcone ( rotatoria) via Galvani 64, via Favier. In quinta circoscrizione: via Tindari. In ottava circoscrizione: via Cimbali/Spedalieri. Inoltre, dalla Rap fanno sapere che “le attività di prevenzione avviate una decina di giorni prima del 19 marzo, in sinergia con le forze dell’ordine e con la supervisione della cabina di regia guidata dalla Questura di Palermo, avevano portato alla rimozione preventiva, in oltre 25 siti, di cataste di legno pronte ad essere incendiate. A poche ore però della festa diversi siti sono stati nuovamente presi di mira ed allestiti con pezzi di legno”. Per quanto riguarda le attività di pulizia e ritiro ingombranti abbandonati su strada, l’Azienda è intervenuta nel fine settimana all’Albergheria, in via Avolio, via Lo Giudice, via Verga, via Diego Orlando, via Di Cristina e ancora in via Prospero Favier, via Li Puma, via Nina Siciliana, via Altofonte, via Laudicina.
“Soltanto nel mese di marzo fino ad oggi sono stati rimossi oltre 5 mila pezzi di ingombranti in oltre 300 siti presi di mira dall’inciviltà”, si legge in una nota.
– foto ufficio stampa Rap –
(ITALPRESS).

I commenti sono chiusi.